fbpx

Scopriamo l'autore

Claudia Fachinetti

APPUNTAMENTI

8
Maggio
17:00
CLAUDIA FACHINETTI
BAFFI, CODE E ZAMPE BIONICHE. Storie di gatti speciali.

Ci sono gatti rossi, bianchi e neri o tigrati. Alcuni hanno il pelo lungo, altri corto e alcuni non ce l'hanno proprio. Ci sono mici con gli occhi gialli e altri li hanno azzurri come il cielo oppure verde smeraldo. Insomma, i gatti sono tutti unici e diversi ma un micio con le zampe bioniche scommetto che non lo avete mai incontrato! Una storia vera, incredibile, che ci insegna a goderci la vita e il valore delle piccole cose.
Per bambini da 8 a 10 anni

Claudia

Fachinetti

Claudia Fachinetti voleva studiare le balene ma, dopo la laurea in scienze naturali, ha iniziato a scrivere ed è diventata giornalista. Ha collaborato per molte riviste di natura e ha pubblicato alcuni libri di ecologia per ragazzi con Edizioni Ets. Si occupa di comunicazione di progetti green e di editoria per ragazzi; è ufficio stampa di Rizzoli e Fabbri Ragazzi.
Sarà ospite a Leggenda per la prima volta.
www.claudiafachinetti.it

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE

Vito, il gatto bionico Edizioni Battello a Vapore, 2020 con Silvia Gottardi e Linda Ronzoni
Ninna, il piccolo riccio con un grande cuore, Piemme. Il battello a vapore, 2019. Scritto con Massimo Vacchetta
Sosteniamo l’energia Edizioni ETS, 2018

Libro in evidenza

Claudia Fachinetti

Vito il gatto bionico - Il battello a vapore, 2020

I gatti hanno molte vite, si sa, e Vito non fa eccezione. È stato un micio randagio in Sicilia, un gatto di montagna in Trentino e il boss del quartiere a Milano. Poi un incidente ha stravolto tutto e adesso è addirittura un gatto bionico! Non è sempre facile stare sui "trampoli", si procede lentamente, un passo alla volta, ma Vito è ancora un provetto cacciatore e un gran giocherellone e può sempre contare sull'amore e l'aiuto delle sue mamme, Silvia e Linda, e sull'amicizia della piccola Amelie e del suo cagnolino Ragù. Una nuova avventura stava iniziando per Vito. Questa volta, però, non era il mondo attorno a lui a essere cambiato, ma lui. Era sempre Vito, certo, sempre un gatto, ma un gatto speciale, unico: era un gatto bionico! 
Il libro è stato scritto con Silvia Gottardi e Linda Ronzoni